informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fare a Pasquetta se piove: 10 consigli per divertirti in ogni circostanza

Commenti disabilitati su Cosa fare a Pasquetta se piove: 10 consigli per divertirti in ogni circostanza Studiare a Cagliari

Siamo ormai in prossimità della Pasqua, e tra il pranzo con i parenti e le varie tradizioni della Settimana Santa da rispettare sorge spontanea anche la fatidica domanda da un milione di dollari: cosa fare a Pasquetta se piove?

Come ogni anno si spera nel timido sole primaverile ma il ‘pericolo’ pioggia, considerando il periodo, è sempre dietro l’angolo e mette a rischio la tradizionale scampagnata.
L’organizzazione di pic-nic, gite fuori porta, escursioni e di tutte le altre attività all’aria aperta dipende dalle condizioni meteorologiche per cui la tendenza comune è quella di verificare il meteo di Pasquetta qualche giorno prima.

Se è previsto sole la classica scampagnata al mare o in montagna, con tanto di zaino in spalla, pallone e barbecue portatile per la grigliata, è salva.

Se invece le previsioni annunciano pioggia, o se comunque sono previste condizioni meteo incerte, è consigliabile prevedere un piano B, un’alternativa per trascorrere una giornata divertente e piacevole, in compagnia degli amici; o perché no, anche da soli.

Il blog dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Cagliari ha raccolto in questo post 10 idee originali per trascorrere il Lunedì dell’Angelo in caso di pioggia.

1 – Visite ai musei

Se a Pasquetta piove devi necessariamente inventarti un’attività da fare al coperto.

La nostra proposta, in tal senso, è di trascorrerla in uno dei numerosi musei della tua città, alla scoperta delle collezioni d’arte e dei reperti custoditi all’interno di edifici storici, castelli e poli mueseali.

Generalmente, pur trattandosi di un lunedì, quindi di un giorno in cui la maggior parte dei musei prevede la chiusura settimanale, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali propone numeorse aperture straordinarie, e spesso anche a tariffe scontate se non addirittura gratuite.

Prima di organizzare qualsiasi visita o tour culturale ti consigliamo di consultare il sito del MiBACT.

2 – Week end in una capitale

Se le previsioni per Pasquetta non promettono nulla di buono ma non vuoi rinunciare a una gita fuori porta, puoi scegliere di spostarti dalla tua città o addirittura dall’Italia.

Approfittando del week end lungo potresti ad esempio decidere di visitare una città italiana che non conosci, o in alternativa anche una capitale europea.

Dal punto di vista economico è sicuramente più dispendioso di un pic nic in montagna, ma se sei fortunato, e piuttosto abile nelle ricerche sul web, potresti imbatterti in un buon last minute, e approfittare di tariffe scontate sia per quanto riguarda i trasferimenti che il soggiorno.

Dopo aver inserito nel campo di ricerca di Google la query ‘mete Pasquetta’ ricordati che esistono le compagnie aeree low cost e, per quanto riguarda la struttura ricettiva, i bed and breakfast e gli agriturismi.

3 – Pranzo in agriturismo/trattoria/ristorante

Nonostante l’abbuffata di Pasqua, anche a Pasquetta, qualunque cosa si scelga di fare, si mangia.
Se proprio non hai la possibilità di organizzare una scampagnata all’aria aperta, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, puoi sempre optare per un pranzo in compagnia di amici in un ristorante, una trattoria o un agriturismo.

Puoi concederti un pranzo tipico, prima di iniziare la dieta post-Pasqua, a base di specialità e piatti locali.

Trattandosi di un giorno di festa, in cui peraltro la pioggia non consente grosse alternativa, se non vuoi rischiare di girare di ristorante in ristorante alla ricerca di un tavolo libero ti consigliamo di prenotare con qualche giorno di anticipo.

4 – Una giornata alle terme

Se il cielo è nuvoloso e l’atmosfera è cupa anche l’umore ne risente, soprattutto in considerazione del fatto che il giorno successivo è previsto il rientro in ufficio.

E allora perché non concedersi un giorno di totale relax, magari in un bel centro benessere.

Trascorrere qualche ore tra piscine idromassaggio, saune e massaggi è quello che ci vuole per dimenticare la pioggia, ricaricare le energie e trascorrere una Pasquetta indimenticabile, in solitudine, con le amiche o con il partner.

5 – Un film al cinema

Impegni di studio, lavorativi e familiari rendono i ritmi quotidiani piuttosto stressanti; la sera, la voglia di uscire non è tanta per cui anche un cinema diventa un evento raro

Se il giorno di Pasquetta la pioggia non ti permette gite fuoriporta e scampagnate puoi approfittarne per andare a vedere un bel film in tutta tranquillità e senza portarti dietro la stanchezza della giornata.

Puoi organizzarti con un amico o scegliere la compagnia di una mega porzione di pop corn.

6 – Tornei

Nonostante un famoso detto reciti ‘Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi’, è una tradizione piuttosto consolidata quella di trascorrere la domenica di Pasqua in famiglia e di pranzare con i parenti.

Il Lunedì dell’Angelo, però, cascasse il mondo, si trascorre con gli amici.
Non  importa se piove, l’importante è stare insieme.

Ma cosa fare a Pasquetta se piove?

Un’idea simpatica potrebbe essere quella di organizzare una giornata all’insegna di PlayStation, Xbox e console per videogiochi varie.
Un torneo di PES, Fifa o di qualunque altro gioco incentrato sulla competizione sportiva è il modo migliore per divertirsi durante una Pasquetta piovosa.

Per i non amanti dei videogiochi l’alternativa, sempre restando in ambito di sfide, è ripiegare sulle carte da gioco, magari su un avvincente torneo di burraco.

dove andare a Pasquetta

7 – Bowling

Un grande classico delle serate in comitiva può diventare una valida alternativa al tradizionale pic nic, il giorno di Pasquetta. Stiamo parlando del bowling, un’attività che quasi sempre mette d’accordo uomini, donne, giovani e meno giovani.

Una sfida all’ultimo srike è l’ideale per trascorrere una giornata all’insegna del divertimento.

Solitamente le sale da bowling sono dotate anche di altre tipologie di giochi quali ad esempio biliardo, calciobalilla e videogame vari; il rischio di annoiarsi è praticamente pari a zero.

8 – Pranzo in casa con gli amici

Il pranzo è un must di Pasquetta, che si tratti di panino al sacco, di una grigliata o di un menu completo di primo secondo e dolce.

Per le comitive di studenti e amici giovani, le cui finanze non permettono grandi spese, l’ideale è organizzare il pranzo a casa di uno dei componenti del gruppo.

La soluzione è pratica ed economica: ognuno può preparare qualcosa o addirittura attingere dagli avanzi del  giorno prima, senza spendere grandi cifre e con il minimo impegno.

Dopo pranzo: un gioco di società, il classico karaoke e tante risate.

9 – Shopping

Tutte le donne amano lo shopping!
Avere a disposizione un’intera giornata da dedicare all’acquisto di scarpe, borse, vestiti e accessori vari è quasi un sogno.

Se le finanze lo permettono, un’idea carina potrebbe essere quella di trascorrere il giorno di Pasquetta in un mega centro commerciale, da sole o con le amiche.

Generalmente all’interno dei centri più grossi sono presenti anche ristoranti e cinema, per cui il programma potrebbe indicativamente essere il seguente: shopping mattutino, pausa pranzo, shopping pomeridiano, cinema e pizza finale.

10 – Relax in casa

Se proprio non sai dove andare a Pasquetta in caso di pioggia, o se comunque non ti va di ripiegare sulle alternative che ti abbiamo proposto in questo post, puoi sempre decidere di restare a casa e di dedicare un po’ di tempo a te stesso/a.

A causa dei ritmi frenetici quotidiani il tempo libero è diventato un’utopia; approfittare di un’intera giornata di festa per rilassarsi, per leggere un libro, per fare un bel bagno caldo o per dedicarsi al proprio hobby preferito è un’allettante prospettiva in una giornata piovosa.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali