informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Unicusano: la facoltà di Giurisprudenza di Cagliari

Commenti disabilitati su Unicusano: la facoltà di Giurisprudenza di Cagliari Studiare a Cagliari

Non disperate. Se credete di essere finiti in un vicolo cieco, la situazione a volte non è come sembra. L’esempio lapalissiano è la formazione, settore nel quale vale tutto e il contrario di tutto. Il trend di questi anni è che il mercato del lavoro premi solo chi stia perseguendo studi specialistici e che quindi sia inutile iscriversi a facoltà classiche e con vecchie impostazioni. Può avere un senso ma non è un assioma innegabile. Giurisprudenza, ancor più se Unicusano e a Cagliari, è una realtà che nella tradizione affonda le sue radici ma anche che ha in sé già il respiro del moderno del nuovo millennio. Fedele alla sua mission aziendale che vuole che ogni aspetto sia direzionato allo studente e ai suoi bisogni, dovete assolutamente concedervi qualche minuto per leggere fino alla fine questa mini-guida. Perché? Perché capirete come unire mondi apparentemente distanti grazie al “ponte” della formazione accademica che vi si offre, sia che sogniate di essere avvocati sia che sogniate di essere magistrati. Pronti? Fate un buon viaggio.

Se nessuno è uguale a nessuno, il discorso vale anche per le facoltà. Studiare Giurisprudenza con un ateneo o presso Unicusano non è davvero la stessa cosa. Nel secondo caso avrete modo di vivere nella vostra Cagliari dandovi tutto: cioè la formazione classica e tradizionale che vi farà diventare avvocato o magistrato e che questo iter formativo richiede ma anche un’apertura al futuro ormai essenziale per interpretare la materia ma soprattutto per sperare di metterla in pratica non solo in Italia ma anche in Europa o nel resto del mondo. Ecco alcuni passaggi che esplicano meglio questa premessa.

Come si diventa avvocato

Il percorso da seguire per arrivare ad esercitare la professione di legale è il seguente: laurearsi e poi iniziare un periodo di praticantato presso uno studio che vi porti all’esame di stato, a sua volta diviso in una prova scritta ed una prova orale. Capirete da soli che uscire da questo imbuto non è semplice e che tanto fa la spinta iniziale e cioè la base che avete sviluppato durante gli esami e la tesi di laurea della Facoltà di Giurisprudenza. In questa facoltà nessun caposaldo, sia esso Diritto Privato o Diritto Penale, è trascurato e la modalità erogativa, in mix tra formazione in presenza e a distanza, vi garantisce un apprendimento massimo di tutti i temi.

Come si diventa magistrato

Per diventare giudici c’è una dura selezione che passa per un serio e complesso esame di stato. Nonostante ci abbiano provati in molti, non esistono scorciatoie.

Se entrate, è per merito e il merito è un distintivo che va guadagnato sul campo. Con il nostro Ateneo è più facile grazie allo strumento del tutor che vi segue fin dal primo giorno. Lui vi imposterà il piano di studi e vi spiegherà le materie più ostiche fino ad arrivare ad organizzarvi incontri coi docenti per avere tutti i chiarimenti di cui necessitate. Cosa significa? Che se il vostro obiettivo è entrare nella magistratura, il tutor vi aiuterà ad impostare e a seguire il piano perfetto durante tutti gli anni del corso di laurea. Un vantaggio non da poco rispetto ai vostri colleghi.

Concorsi pubblici per laureati

La vita è ciclica. Quando erano giovani i nostri genitori, il posto fisso era l’obiettivo massimo ma poi, negli anni del boom e del benessere, è diventato quasi disprezzato. Ora che la crisi ha eroso per decenni i nostri risparmi (e le nostre speranze), le tutele e il trattamento economico che offre l’apparato amministrativo fanno gola a molti. Se appartenete a quella schiera, sappiate che questo titolo di studi vi apre le porte di molti tentativi in tal senso che troverete facilmente e quotidianamente elencati in siti specifici come Concorsipubblici.com o quelli istituzionali dei ministeri e degli enti. Il passo dalla nostra realtà a questo branchia del mondo del lavoro è tutt’altro che difficile. Avrete un aiuto per affrontare i concorsi pubblici che ogni mese vengono banditi.

Software per studio legale

Nell’immaginario collettivo, avvocati o magistrati mal si sposano con la tecnologia. C’è un fondo di verità in questa divertente leggenda ma, anche in questo caso, le cose sono cambiate. E’ un lusso che non vi potete permettere e che non vi fa permettere Unicusano che da subito vi fa studiare con strumenti didattici moderni come le LIM – lavagne interattive multimediali e programmi che vi facilitano la vita. Un esempio non esaustivo è iContenzioso che serve per la gestione del contenzioso tributario in Italia e che è dedicato anche a commercialisti e società di consulenza.

Una panoramica, questa appena chiusa e conclusa, che ben racchiude il primo volo su cosa offra di diverso la facoltà di Giurisprudenza di Unicusano Cagliari in grado di darvi gli strumenti su come diventare avvocato o magistrato. Il discorso è ovviamente più complesso e più strutturato e mette voi in condizione di arricchirlo quanto e quando vorrete grazie ai post informativi del blog accademico della città di Cagliari e degli altri modi che avete di comunicarci. Quali? Abbiamo le pagine social su ogni piattaforma di livello ma soprattutto vi diamo modo di porci domande senza filtri o intermediari attraverso il form informativo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali