informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Master in area medico sanitaria? Ecco quelli di Unicusano Cagliari

Commenti disabilitati su Master in area medico sanitaria? Ecco quelli di Unicusano Cagliari Studiare a Cagliari

L’attualità è sempre il volano più forte per l’evoluzione e la direzione in cui essa va della società civile. E così salta agli occhi di tutti il caso imbarazzante di malasanità a Napoli di cui parla tutto il web. Si tratta dell’Ospedale San Paolo e, più nello specifico, si tratta della foto di una paziente che è invasa dalle formiche mentre si trova in stato comatoso. Anche se non è di qualità altissimo lo scatto, lo riportiamo anche noi perché è un’immagine scioccante che racconta in modo schiacciante lo stato di disperazione della Salute in Italia e forse accende in voi un campanello d’allarme. In che senso? Attraverso la vostra formazione potreste salvare il paese. Una nuova generazione di medici e dirigenti sanitari, infatti, avrà il dovere di affrontare la materia con maggiore consapevolezza sociale ma, soprattutto, consapevolezza formativa. Se lo credete anche voi, lasciate che alla vostra laurea venga aggiunto il know-how specifico e specializzato di uno dei master di area medico sanitaria che vi offre Unicusano Cagliari. Ecco le principali informazioni in questa mini-guida che sarà un ottimo punto di partenza per poi approfondire quello che potreste andare a studiare a laurea conseguita. Buona lettura.

A cosa potrebbe servire conseguire un master in area medico sanitaria? A cambiare il mondo, o almeno a cambiare il mondo italiano. La mala sanità è all’ordine del giorno e non è solo colpa dei politici. La verità è che c’è una classe dirigente medica e sanitaria non del tutto preparata ai cambiamenti che questo millennio frenetico ha già imposto ed impone ogni giorno.

Puntare ad avere una formazione post laurea medica per voi potrebbe essere l’occasione di dimostrare che ci vuole di più per occupare certi ruoli di comando e che i giovani di oggi sono pronti ad entrare nella stanza dei bottoni. D’altronde i temi da approfondire dopo il pur lungo percorso di studi del corso di laurea in Medicina sono tanti ed ormai è impensabile fermarsi alla discussione della tesi per fare carriera.

L’offerta didattica di Unicusano Cagliari in tal senso è già molto estesa e si amplia giorno dopo giorno, sfruttando l’agilità strutturale di un’università che non è oberata dalla burocrazia né legata a doppi fili con finanziamenti pubblici. Ecco qualche ragionamento che vale la pena di fare per darvi una visuale sull’item e per farvi capire quali e quante strade potreste imboccare.

Diventare esperto di coordinamento delle professioni sanitarie

Una delle ragioni della mala sanità in Italia è che manca l’organizzazione o, meglio, manca la cultura dell’organizzazione in questo tipo di strutture che, anche se inerenti un argomento così delicato come lo stra male, andrebbero sempre trattate come aziende. Ecco perché vi proponiamo il “Master I livello in Gestione del coordinamento nelle professioni sanitarie“.

I numeri di questo corso di specializzazione da coordinatore sanitario sono interessanti. Si tratta di 1500 ore complessive di lezioni, 60 CFU riconosciuti a ciclo finito ed un costo di 1300 euro totali.

Cosa deve fare un coordinatore di professionisti sanitari? Deve coniugare competenze di economia sanitaria e di organizzazione aziendale con la gestione delle risorse umane e tecnologiche della realtà in cui lavora. Non solo. Avere spiccate capacità comunicative su problematiche sia di tipo organizzativo sia di tipo interpersonale con gli altri operatori sanitari e con l’utenza finale, da cui spesso nascono i veri problemi. Infine deve sempre avere un aggiornamento circa gli aspetti normativi, etici, deontologici e della responsabilità nelle professioni dell’area sanitaria per sapere come muoversi e cosa limitare.

Lavorare come ostetrica legale

La Medicina Forense in Italia sta sempre più prendendo piede ed ha bisogno dei suoi professionisti a tutti i livelli. Ecco perché nasce il “Master I livello in Infermieristica ed Ostetricia Legale e Forense” che vi darà un know-how unico su materie ancora poco analizzate da noi.

Anche in questo caso il costo del master per imparare a lavorare come ostetrica legale è di 1300 euro e la formazione è valevole 60 CFU. In questo caso, però, ci sono anche 150 ore di tirocinio essenziali per mettere in campo quanto imparato sui libri e sui video delle lezioni che girano su piattaforma eLeraning.

Cosa si studia per lavorare nel settore forense e legale della medicina? Ecco, direttamente dal sito ufficiale, la lista delle materie che incontrerete durante le lezioni:

1° Modulo ASPETTI GIURIDICI DELLA PROFESSIONE

  • Elementi di Diritto Penale
  • Elementi di Diritto Amministrativo
  • Elementi di Diritto Civile
  • Diritto del Lavoro

2° Modulo MEDICINA FORENSE

  • Elementi di Antropologia Forense e Criminologia
  • Definizione e finalità della Medicina Legale
  • Procedure processuali
  • Elementi di Tanatologia Forense
  • Elementi di Psicologia e Psicopatologia Forense

3° Modulo INFERMIERISTICA ED OSTETRICIA FORENSE

  • Violenza sessuale, gravidanza ed interruzione di gravidanza
  • Ambiti di applicazione dell’Infermiere/Ostetrica forense
  • Attività di analisi giurisprudenziale e casistica in tema di responsabilità professionale dell’infermiere e dell’ostetrica
  • La consulenza tecnica dell’Infermiere/Ostetrica Forense nel processo penale
  • La responsabilità professionale e la sua evoluzione giuridica

4° Modulo DEONTOLOGIA E LEGISLAZIONE PROFESSIONALE

  • Etica e Bioetica professionale
  • Deontologia professionale
  • Legislazione Sanitaria
  • Riservatezza dei dati sanitari
  • Elementi di comunicazione efficace, verbale e non verbale
  • Legislazione Sanitaria Applicata
  • Elementi di informatica applicata alla professione

5° Modulo LA RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE

  • Elementi di Diritto in tema di danno e responsabilità
  • Risk Management
  • Il ruolo del Servizio Infermieristico Aziendale
  • Documentazione Sanitaria
  • L’informazione e il consenso

Spezziamo il filo del discorso su quali master di area medico sanitaria per sottolineare un passaggio importante. Si tratta di un argomento davvero ampio per cui è impensabile che ne sappiate tutto a fine articolo. Divertitevi a comporre il puzzle formativo ed informativo con altre cose che i forum e social network riportano sul web ma anche e soprattutto coi nostri frequenti articoli che pubblichiamo nel blog accademico della città di Cagliari e con le risposte che siamo sempre disposti a dare alle domande che sentite avere necessità di farci attraverso il form informativo.

Chiarito il punto, continuiamo ad illustrarvi le possibili e papabili porte a cui vi potreste trovare a bussare.

Cosa si studia nella Nutrizione Clinica

Un’altra opzione che avete è iscrivervi al “Master I livello in Nutrizione Clinica” che vi offer Unicusano Cagliari. Capirete da soli l’importanza dell’argomento, molto attuale e molto dibattuto dai banchi politici fino a ai bar della gente comune.

Se vi state chiedendo chi può studiare Nutrizione Clinica, la lista è ben strutturata e si snoda lungo queste professioni che possono così specializzare le proprie competenze:

  •  medici;
  • biologi;
  • dietisti;
  • psicologi;
  • insegnanti di sostegno;
  • tutte quelle figure che direttamente o indirettamente hanno a che fare con la nutrizione e che sono iscritte all’associazione U.P.A.I.Nu.C.

La comprensione finale di cosa si studia nella Nutrizione Clinica la avrete, come sempre, snocciolando la lista completa delle materie di studio che riportiamo dal sito ufficiale e che è questa:

Principi generali di Nutrizione Clinica

  • Metodologia: anamnesi e diario alimentare;
  • Cenni storici ed evoluzione;
  • Definizioni e differenze tra allergie, intolleranze e deficit enzimatici;
  • Applicazioni pratiche della ricerca genetica:nutri genetica;

Alimentazione e patologie gastro – enterologiche

  • La barriera intestinale e il sistema immunitario;
  • La disbiosi intestinale e candidosi;
  • Intolleranza al lattosio;
  • Steatosi epatica;
  • Malattia celiaca;

Nutrigenetica

  • Fondamenti di genetica;
  • Polimorfismi genetici predisponenti;
  • Interazioni Genetica/Nutrizione;

Alimentazione preventiva e terapeutica

  • La sindrome metabolica: principi generali, obesità e diabete;
  • Ormoni tiroidei e metabolismo basale;
  • Alimentazione in pediatria;
  • Ruolo dell’alimentazione nella ADHD e ADD;
  • Alimentazione e ciclo vitale della donna;
  • Alimentazione e patologie cutanee;
  • Alimentazione in geriatria;
  • Alimentazione nella prevenzione delle malattie cardiovascolari;
  • Alimentazione e patologie otorino-laringoiatriche;
  • Trattamento nutrizionale del malato oncologico;
  • Nutrizione ed estetica;
  • Nutrizione ed odontoiatria;
  • Nutrizione enterale e parenterale;
  • Alimentazione nel fitness e nello sport;

DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare)

  • Classificazione, diagnosi e approccio nutrizionale;

Elaborazione schemi nutrizionali

  • Piramide/Cerchio alimentare;
  • Diete disintossicanti ad esclusione e rotazione;
  • Dieta metabolica;
  • Dieta mediterranea modificata;
  • Dieta nutrigenetica;
  • Dieta proteica ;

Le tecniche diagnostiche e di misurazione dei parametri corporei

  • Diagnosi delle intolleranze alimentari;
  • Diagnosi dell’intolleranza al lattosio;
  • Diagnosi della malattia celiaca;
  • Il mineralogramma;
  • Test genetici;
  • Tecnica di misurazione BMI Impedenziometria;

La nutraceutica e la bioterapia nutrizionale

  • La sindrome infiammatoria;
  • Lo stress ossidativo; Nutrizione antiaging e radicali liberi;
  • Terapie nutrizionali anti ossidanti: il punteggio;
  • La BTN per i sistemi di depurazione organica (fegato, rene) e apparato gastro-enterico;

Rimedi naturali di sostegno

  • Macro e micro nutrienti nelle terapie nutrizionali;
  • Fitoterapia;
  • Floriterapia;
  • Introduzione all’omeopatia e di omotossicologia;
  • Verifica finale;

Di cosa si occupa il Counselor

Le ragioni del successo del Counselor sono da ricercare nell’evoluzione della società, sempre più complessa e rapida, che mette in difficoltà le persone più fragili ed insicure. In questo caso, voi potreste essere un supporto psicologico importante ma senza il peso di uno psichiatra che ha, senza dubbio, grandi competenza ma anche un impatto emotivo su chi deve diventare un paziente.

Di cosa si occupa il Counselor? Di base comprendere l’animo umano e le sue sfaccettature nella famiglia, nel rapporto di coppia e nei rapporti lavorativi e/o scolastici a seconda dell’età di chi ci si rivolge.

Quali sono i numeri del “Master I livello in Counseling Psicologico – Counseling Relazionale“? 1550 euro di costo annuale, 1500 ore di lezioni omni-comprensive e 60 CFU a fine percorso didattico.

Ora che questo primo excursus sui master di area medico sanitaria di Unicusano Cagliari è completo, seguite i consigli che vi abbiamo dato a metà mini-guida. Nel vostro interesse.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali