informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Un master in Eduzione Ambientale

Commenti disabilitati su Un master in Eduzione Ambientale Studiare a Cagliari

Ci sono temi moderni. Non perché siano arrivati per forza col nuovo millennio, come ad esempio quelli che potrebbero arrivare coi social network o con la rete più in generale, ma tutti quelli da sempre presenti nella nostra cultura occidentale ma poco frequentati per questioni di mancata sensibilità. E’ il caso dell’Educazione Ambientale che s’è sentita per la prima volta solo verso la fine degli anni ottanta ma che ha davvero preso piede solo adesso tra i giovani detti Millenials, che ora vorrebbero lavorare per salvare il pianeta. Allo stato attuale dell’arte, c’è un master precipuo che vi offre Unicusano Cagliari. Di che si tratta? Cosa studia? Quanto costa? Quale reale impatto ha nel mondo del lavoro? tante domande. Evdiamole insieme con questa mini-guida che inizierà a darvi un’idea sul tema. Buona lettura.

Un master in “Educazione Ambientale” ha senso? Serve? Interessa? Secondo Unicusano Cagliari è un triplo “sì” a queste domande e la ragione è che il Pianeta deve essere salvato da chi, come voi, oltre ad essere sensibile sul tema, ha anche il tempo e la voglia di acquisirne il know-how per farlo davvero. Lo sa bene la nostra realtà che non si limita al ruolo passaivo del registrare gli umori del tempo moderno.

L’offerta didattica post òaurea che dà a chi vuole lavorare nel settore dell’ambiente è precisa e seria. Cerchiamo di capirne e carpirne i contorni per avere idea di come acciuffare questa incredibile (e rara) chance per il futuro. Ecco qualche considerazione in merito.

I requisiti necessari per studiare sviluppo sostenibile

Partiamo dal fatto che questo master in “Educazione Ambientale” si rivolge a chi ha una sua attitudine a guardare la nostra Terra con rispetto ed amore. Se ambite a tutelare questa incredibile bellezza che abbiamo intorno a noi, dovete sapere cosa vi aspetta.

Tecnicamente si tratta di 1500 ore complessive di lezioni valevoli per 60 crediti formativi e si tratta anche di superare gli steccati accademici del passato per avere invece una visione multi-disciplinare.

Le materie di questo studio specializzato sull’ambiente, infatti, sono davvero distanti tra loro ma tutte collegate dal filo della competenza idonea. Capitelo da soli con la lista ufficiale che è la seguente:

  • Pedagogia generale;
  • Pedagogia speciale;
  • Didattica generale;
  • Psicologia dello sviluppo;
  • Strategie educative e metodologie specifiche per una cultura ambientale a scuola;
  • Lo sviluppo sostenibile (riferimenti culturali e normativi, progettazione di itinerari formativi e didattici, introduzione ai percorsi didattici);
  • Territorio nazionale: ecosistemi principali, biodiversità, sistemi energetici, sviluppo urbano e principali criticità;
  • Tutela ambientale: suolo, foreste, mare, gestione delle acque, gestione dei rifiuti.

Quanto costa predere un master in materie di ambiente

Se le premesse vi piacciono, c’è poi da fronteggiare la realtà. A fine mese ci si arriva facendo i conti e i conti di questa esperienza didattica post laurea sono interessanti tanto quanto le materie che fa studiare.

Il costo del master su questi temi ambientali è di soli 500 euro, pagabili tra l’altro in duye rate da 250 euro l’una distanziate di 30 giorni.

Considerando che il tempo è denaro, infine, anche iscriversi è davvero semplice e quindi veloce. In perfetta armonia con la filosofia di Unicuano Cagliari di semplificarvi la vita, vi basterà seguire i seguenti passaggi:

  • dichiarazione sostitutiva di certificazione (ai sensi del D.P.R. del 28 dicembre 2000 n. 445 art. 46) dei titoli di studio posseduti
  • copia di un documento di identità personale in corso di validità;
  • copia del Codice Fiscale;
  • marca da bollo da € 16,00.

L’esperienza di lavoro nelle Ong all’estero

E’ chiaro che questo non sia il miglior momento di vita delle Ong. Lo scandalo nato dalle dichiarazioni hot dell Procura di Catania, infatti, le ha rese distanti dalle gente che ora si fida di meno.

A prescindere da eventuali mele marce da individuare ed estirpare, queste organizzazioni salvano vite umane tutti i giorni ed hanno costantemente bisogno di forza lavoro. Ecco perché, partendo dal presupposto che vi piaccia, avete modo di andare a posizionarvi in una nicchia che è molto attenta ai nuovi ingressi nel mercato del lavoro.

Il modo migliore per fare un colloquio di lavoro con le Ong è visitare i loro siti ufficiali ed iscriversi all’immanacabile sezione “Lavora con noi”. Sta a voi poi gestire bene la candidatura magari stuzzicando il Responsabile del Personale attraverso i social netkwork.

 

Come migliorare le lingue straniere su web

Non pensate neanche lontanaente di lavorare nel settore dell’Ambiente senza conoscere le lingue.

E’ indispenabile viaggiare sia fisicamente sia virtualmente con le videoconference e la lingua inglese, quindi, deve essere perfetta. Miglioratela e mostratela grazie alla certificazione Toefl o simili, sfruttando il fatto che la formazione online per migliorare le lingue straniere sul web è davvero ampia.

Non vi resta che farvi un giro sui Forum ad hoc per capire quali corsi di lingua siano utili per lavororare (ad esempio inglese tencico) e quali invece siano “pacchi” da evitare.

 

Adesso non cadete nell’errore di pensare di avere un’infarintaura completa sull’educazione ambientale o giù di lì. Avete solo l’idea di quale porta dobbiate aprire e di come possiate riuscirci ma c’è ancora tanto da fare che poi e tanto da sapere, che poi sono le informazioni che potete ogni giorno distillare dagli articoli che pubblichiamo nel blog accademico della città di Cagliari. Non solo. Molto utili vi saranno anche le risposte che daremo alle domande che ci porrete attraverso il form informativo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali