informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Studiare giurisprudenza a Cagliari: ecco come iniziare

Commenti disabilitati su Studiare giurisprudenza a Cagliari: ecco come iniziare Studiare a Cagliari

I giovani neo-diplomati che decidono di studiare Giurisprudenza a Cagliari hanno, oggi, la possibilità di scegliere tra due tipologie di percorsi, quello tradizionale attivato dalle università statali e quello online delle università telematiche.

Sappiamo bene che l’indirizzo giuridico, per quanto affascinante e gratificante dal punto di vista professionale, è piuttosto impegnativo.
Secondo quanto emerso dai dati statistici, sono pochissimi gli studenti che riescono a completare gli studi nei tempi previsti; la complessità della facoltà li allunga notevolmente, al punto che il conseguimento della laurea, in alcuni casi, arriva non prima dei 30 anni.

La strada per intraprendere una delle classiche professioni giuridiche (avvocato, notaio, magistrato) passa attraverso esami, tirocini e concorsi vari.
Gravare sul budget familiare fino al raggiungimento della piena autonomia economica, al giorno d’oggi, non è pensabile.

Ecco perché molti giovani rinunciano ai propri sogni scegliendo percorsi meno impegnativi.

Con l’obiettivo di rendere la formazione universitaria fruibile a tutti, in maniera più semplice e flessibile, sono stati attivati i corsi di laurea online, che offrono la concreta opportunità di studiare Giurisprudenza a Cagliari e allo stesso tempo lavorare.

Scopriamo insieme come funzionano.

Corso di laurea in Giurisprudenza a Cagliari

L’ambito disciplinare giuridico è in continuo aggiornamento; la dinamicità del settore, dettata dall’evoluzione normativa, richiede profili professionali qualificati, in possesso di un know how aggiornato e perfettamente allineato ai cambiamenti.

La formazione universitaria assume in tal senso un’importanza fondamentale.

Il corso di laurea in Giurisprudenza attivato dall’Università Niccolò Cusano possiede i requisiti e le potenzialità necessarie per garantire ai propri studenti una preparazione appetibile e spendibile sul mercato; in altre parole una formazione in grado di aprire a numerose e svariate opportunità occupazionali.

Iniziamo a familiarizzare con la struttura didattica.
Di seguito riportiamo il programma di studio e le materie oggetto di esame:

Primo anno

  • Diritto privato
  • Istituzioni di Diritto pubblico
  • Filosofia del Diritto romano
  • Economia politica

Secondo anno

  • Diritto commerciale
  • Diritto costituzionale
  • Diritto amministrativo I
  • Diritto amministrativo II
  • Diritto privato comparato

Terzo anno

  • Diritto tributario
  • Diritto civile
  • Diritto costituzionale comparato
  • Diritto ecclesiastico
  • Politica economica
  • Informatica

Quarto anno

  • Diritto processuale civile
  • Diritto dell’Unione Europea
  • Storia del diritto medievale e moderno
  • Diritto penale

Quinto anno

  • Diritto processuale penale
  • Diritto del lavoro
  • Diritto internazionale
  • Lingua straniera

La struttura del programma è stata pensata per consentire ai corsisti di acquisire una solida cultura giuridica, su scala nazionale ed internazionale, oltre che un know how storico-filosofico che consenta di valutare gli istituti del diritto positivo.

I neo-laureati in giurisprudenza saranno quindi in grado di occuparsi della stesura di atti giuridici chiari, efficaci, pertinenti e adeguatamente argomentati, anche attraverso l’utilizzo di strumenti informatici.

L’obiettivo finale del quinquennio è sviluppare nei futuri professionisti capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica e di valutazione, per poter affrontare i problemi interpretativi del diritto positivo.

Rientra tra i risultati attesi al termine dei cinque anni anche la padronanza del lessico giuridico, in italiano e in almeno un’altra lingua dell’UE.

Il corso di laurea in Giurisprudenza attivato dall’Unicusano prepara alle professioni di avvocato, notaio, magistrato, esperto legale in imprese, esperto legale in enti pubblici.

Modalità didattica

L’impossibilità a frequentare l’università, per l’oggettiva difficoltà a conciliare lo studio con un lavoro, costringe molti giovani a rinunciare al sogno di intraprendere una carriera giuridica.

Con l’obiettivo di assecondare l’esigenza di lavorare per mantenersi gli studi, ormai comune a tantissimi giovani, l’università telematica Niccolò Cusano consente di frequentare il corso di laurea in Giurisprudenza anche a distanza.

Sfruttando le numerose potenzialità di internet e delle tecnologie digitali, Unicusano ha strutturato una modalità formativa estremamente flessibile, impostata sulle funzionalità di una piattaforma telematica pratica, intuitiva e innovativa.
Accessibile attraverso le credenziali personali ricevute da ogni studente in fase di iscrizione, lo strumento mette a disposizione, all’interno di un’area riservata, tutto il materiale necessario per la preparazione degli esami.
Oltre ad e-book, slide, manuali di approfondimento e test per la valutazione del grado di apprendimento, la piattaforma contiene lo streaming delle lezioni.
Ciò significa che il corsista può seguire le videoregistrazioni comodamente dal proprio pc, senza dover raggiungere l’ateneo e presenziare in aula ad orari prestabiliti.

Grazie alla metodologia e-learning è possibile personalizzare l’apprendimento, liberandolo dai vincoli spazio-temporali che invece sono tipici dei corsi in presenza.
Lo studente può quindi decidere in totale libertà in quale momento della giornata studiare e/o seguire le lezioni; può accedere alla propria area riservata sia di giorno che di notte, sia da pc che da smartphone e tablet; può quindi conciliare facilmente lo studio con altre tipologie di impegni, siano essi lavorativi, familiari, personali o di qualsiasi altra natura.

laurea in giurisprudenza Cagliari

Sbocchi lavorativi

Dopo aver analizzato nel dettaglio la struttura didattica del corso di laurea e la modalità formativa a distanza è tempo di buttare un occhio al futuro, per cercare di capire quali sono gli sbocchi lavorativi per un laureato in Giurisprudenza a Cagliari.

Il conseguimento di una laurea ad indirizzo giuridico rappresenta la base indispensabile per poter intraprendere le tradizionali carriere di magistrato, notaio o avvocato, ma solo dopo aver superato i relativi esami e concorsi necessari per effettuare l’iscrizione agli albi professionali ed esercitare la professione.

Il titolo consente l’accesso a numerosi ambiti quali ad esempio gli organismi istituzionali (Camera dei deputati, senato e presidenza della Repubblica), gli organismi internazionali e il settore delle fondazioni e dell’associazionismo.
Il neo-laureato potrà svolgere funzioni di elevata responsabilità, nei campi sociale, socio-economico e politico, ovvero all’interno di istituzioni pubbliche, imprese private, sindacati e nei settori dell’informatica, del diritto comparato comunitario e internazionale

Tra le professionalità che rappresentano il naturale sbocco di una laurea in Giurisprudenza rientrano anche l’esperto legale d’impresa, il profilo meglio noto come ‘giurista d’impresa’, e l’esperto legale in enti pubblici.

Si tratta di professionalità che si occupano di tutti gli aspetti legali relativi alle imprese, alle organizzazioni e alla pubblica amministrazione; in concreto si occupano di gestire e coordinare appositi uffici, di fornire rappresentanza in contenziosi stragiudiziali, di verificare la corretta applicazione delle leggi e di risolvere tutte quelle problematiche giuridiche che fanno riferimento al personale e all’organizzazione del lavoro.

Master ad indirizzo giuridico

Per chi ha conseguito una laurea in Giurisprudenza ma non ha alcuna intenzione di affrontare esami, concorsi e iter lunghissimi per poter svolgere una professione esiste la possibilità di specializzarsi in uno dei numerosi ambiti di applicazione della materia giuridica; esistono sul mercato formativo italiano numerosi master post-laurea che migliorano e allargano le prospettive occupazionali.

Il ventaglio di corsi attivato dall’Unicusano include percorsi che approfondiscono le varie branche del diritto.

Di seguito abbiamo selezionato alcuni master che dal punto di vista didattico abbracciano l’ambito economico-giuridico:

  • Master di primo livello in Curatore fallimentare
  • Master di II livello in Diritto ambientale e tutela del territorio
  • Master di I livello in Diritto amministrativo
  • Master di II livello in Diritto antitrust e della regolazione dei mercati
  • Master di II livello in Diritto della rete
  • Master di I livello in Diritto del lavoro
  • Master di II livello in Diritto delle assicurazioni

Tutti i percorsi di specializzazione prevedono possibilità di essere frequentati a distanza, attraverso la pratica modalità formativa e-learning.

Per conoscere gli altri master ad indirizzo giuridico clicca qui!

Se invece desideri ricevere ulteriori info e dettagli sul corso di laurea in Giurisprudenza compila il form online che trovi cliccando qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali